Ti chiamo Ausiliatrice,
perché sei Madre.
Confido in te:
mi pesa l'anima
E la strada è rovente.

Confido in te.
Ti posso spalancare il mio pensiero,
perché sei trasparente.
Se mi guardi, mi chiami;
E s'apre la mia vita.

Sei Madre:
sicurezza totale.
Sei Madre:
grido d'annunciazione.
Povertà che si offre,
intatta,
al trasporto di Dio.
Vuoto assoluto
travolto nell'Amore.

Confido in te.
La sterile pienezza che mi opprime
è uno spasimo acuto.
Mi abbandono; m'aggrappo al tuo respiro.
Sei il fiore del mondo;
la speranza; Maria.