Angelo,
tu sei l'occhio profondo
del divino mistero.
Tu sei l'ala vibrata
sulle chiare pendici
dell'eterno pensiero.
Sei vertigine viva
d'adorante umiltà.
Sei il puro sussulto
che mi bussa nel cuore
e mi annuncia l'amore.