Stampa 

Disse la rondinella:
«Non farò il nido al suolo;
il gatto mangerebbe i miei pulcini».
Lo farò sotto il tetto:
morbido e cavo».

Disse e volò.
Cercò i bruscoli secchi,
il fango, la bambagia.
Progettò il nido:
curato e ben difeso,
caldo d'amore e di speranza viva.

Evoluzione. Eh, sì, l'evoluzione!
L'evoluzione senza Dio?
Da dove è mai piovuta?

La rondine non sa; soltanto agisce.
Agisce con la luce di un pensiero;
agisce con l'istinto dell'amore.

L'evoluzione: un "FIAT"
ultrapotente;
un Big Bang d'energia
che nasce da un abisso di sapienza
da un'infinita volontà di vita.