(legge 194: legalizzazione dell'aborto)

Dovevi nascere;
e invece muori.
Si chiama Centonovantaquattro
la tua condanna.
Avevi una grotta:
te l'hanno tolta
per un bidone di spazzature.
Nemmeno una tomba
ti può ricevere.
Avevi una Madre
che sorrideva;
hai oggi il freddo sguardo omicida
dell'assassino tecnicizzato.
Il bue e l'asino
erano i simboli
del tuo natale da derelitto;
oggi c'è il bisturi che ti recide
dalla tua stessa vita nascente.
Ci son voluti duemila anni
per rivelarti che là a Betlemme
non conoscevi la civiltà.