L'appuntamento:
il punto dell'incontro.
L'appuntamento:
il punto della gioia e della luce;
il punto della grazia e della vita.
Un punto acuto che perfora il tempo:
un punto limitato, definito,
fisso e preciso
nell'infinito spazio siderale.
L'appuntamento: atteso
da migliaia di secoli fluenti;
promesso già agli albori del mistero.

E Dio s'incontra con la nostra storia;
s'incontra col vagito di un Bambino:
in un giorno, in un'ora, in una terra;
in sei metri quadrati d'universo.
E la storia s'incontra con l'amore.

L'appuntamento.
L'abbraccio del perdono
s'incontra con lo sfregio del peccato;
e la morte si scontra,
stridendo annichilita,
con l'esultanza piena della vita.

L'appuntamento: ardente e radicale.
In questo istante; senza dilazioni.
In questo luogo, senza migrazioni.
L'appuntamento: un Io e un Tu.
L'intensa offerta d'una vita nuova;
e l'attesa di un sì lieto e fidente.

Ti ho chiamato per nome; mi appartieni.
Io ti appartengo per l'eternità.