Hai il cancro, Signore;
emani un fetore
di morte.
Ripugna vederti marcire
così.
Il male ti morde
con urli d'acciaio;
sei tutto un orrore.
Perché sei venuto a toccare
la nostra cancrena?
Ti abbiamo lasciato il morbo
nel cuore.
Non c'è che un rimedio, Signore,
per te:
un bisturi a forma di croce.