Non voglio nascere;
sto bene qui.
La vita fuori
come sarà?
Qui c'è tepore;
c'è libertà.
Posso calciare,
posso nuotare;
fuori c'è solo
tutto un mistero.
Qui c'è il cordone
ombelicale
che mi assicura
cibo e respiro.
E c'è la mamma
che mi accarezza;
mi dice piano
le sue parole;
e canta e ride
solo per me.
Non voglio nascere;
non voglio andare
verso un'ignota
trasformazione.

Ma poi... son nato!
Vedo la luce...
Respiro l'aria...
Mamma, sei bella!
Vedo il tuo viso...
E c'è papà:
giovane e forte!
Come sarà
quest'altra vita?
Voglio scoprire
tutta la gioia,
tutto l'amore,
tutta la nuova
felicità.