(Silvana alla bisnonna)

Ottant'anni! Sono tanti!
Non mi bastano le dita.
Il mio conto non va avanti;
è una cosa mai finita.
         Ho la testa proprio piena,
         non ci voglio più pensare.
         È assai meglio che di lena
         mi rimetta a disegnare.
Ecco: questa è la bisnonna;
guarda un po' che bel sorriso.
Voglio farle sulla gonna
tutto quanto il paradiso.
         Sì, mi piace, è un bel quadretto;
         sono proprio una pittrice.
         Ma... eh, forse c'è un difetto!
         Già! Gli manca la cornice.
Ho trovato. Cento cuori
traccerò tutto all'intorno.
Qua la gomma ed i colori!
Ecco, il quadro adesso è adorno.
         Che? Sapere ancor volete
         qual è il mio cuoricino?
         Mah, se è lì! Non lo vedete?
         È il più rosso e il più vicino.